Minilifting e lipofilling

Minilifting e lipofilling

Il minilifting permette di ringiovanire il volto mediante un riposizionamento dei tessuti. Abbinato con il lipofilling, dà risultati estetici ancora più gradevoli e naturali. L’azione del minilifting si concentra nel terzo medio (la porzione di viso che si estende dalle palpebre alla bocca) e inferiore (dalla bocca al mento) del viso e sul collo. I suoi effetti principali sono di attenuare i solchi che si formano con il tempo tra naso e bocca e di rendere nuovamente definita la linea mandibolare. Riposizionando i tessuti molli si riesce anche a correggere la regione zigomatica. Eseguire nello stesso intervento il lipofilling, cioè l’autotrapianto di grasso, permette di ridare contemporaneamente alle guance e agli zigomi il volume che si tende a perdere con l’età. In anestesia locale, si provvede a scollare la cute eliminando quella in eccesso e a riposizionare i tessuti molli, scivolati verso il basso per l’età. La cicatrice è pressoché invisibile, in quanto posizionata quasi completamente dentro l’orecchio. Il lipofilling consiste in iniezioni locali del grasso del paziente, che solitamente è stato prelevato dall’addome o dai fianchi e poi depurato. Nella sede donatrice viene praticata un’incisione di pochi millimetri. Il lipofilling non lascia cicatrici, né nella sede donatrice né in quella ricevente.

images1
fili-biostimolazione
lifting-laser copia

Vuoi saperne di più?

foto-contatti