Fotofinder

Il sistema FotoFinder permette di eseguire l’esame strumentale della epiluminescenza (sinonimo di dermatoscopia), una tecnica diagnostica innovativa, atta a riconoscere preventivamente tutte le lesioni cutanee, siano esse pigmentate o meno.

La metodica è assolutamente non invasiva e l’analisi delle lesioni della pelle, effettuata mediante il dermatoscopio ottico sistema FotoFinder, permette di analizzare non solo la struttura morfologica dell’affezione, ma anche le strutture interne che la costituiscono.

Grazie ad una lente illuminata, si esamina la lesione cutanea, la sorgente luminosa che colpisce la cute è collegata ad una telecamera che permette di analizzare per trasparenza anche la struttura interna dell’affezione cutanea. Questo sistema è, quindi, utile per tutte le neoformazioni cutanee localizzate tra l’epidermide (lo strato più esterno della cute) e il derma (lo strato più interno). Si ottengono così immagini chiarissime, e ad alto contrasto. Il potente zoom ottico consente un ingrandimento molto elevato.

fotofinder-1-563x410
fotofinder-2-563x410
fotofinder-3-563x410

Trattamento

Le principali lesioni cutanee che è possibile diagnosticare sono:

nevi melanocitici

cheratosi seborroiche e cheratosi attiniche

fibromi cutanei

basaliomi

Il sistema FotoFinder supporta il medico specialista con uno screening rapido della pelle ed è essenziale nella foto e video-documentazione a lungo termine, nella diagnosi in fluorescenza, nell’analisi anche degli annessi cutanei quali capelli e unghie.

È cosi possibile fare rapidamente diagnosi ed evitare escissioni chirurgiche non necessarie.

Vuoi saperne di più?

foto-contatti