Correzione cicatrici

Correzione cicatrici

Le cicatrici sono esiti di processi di guarigione di ferite semplici o complesse dovute a traumi, ustioni e interventi chirurgici. Il loro aspetto diviene definitivo e stabile dopo un complesso processo biologico che può durare anni. Si utilizzano diverse tecniche volte ad ottenere una cicatrice di buona qualità, cioè sottile, situata sullo stesso piano della cute indenne circostante e possibilmente nascosta in solchi o pieghe naturali, comunque orientata secondo particolari direzioni in modo da risultare poco evidente. Deve essere ricordato che il risultato finale dipende solo in parte dalle tecniche utilizzate e dall’esperienza del chirurgo: il paziente deve collaborare mantenendo in sede la medicazione senza bagnarla, limitando alcuni movimenti, evitando una troppo precoce esposizione alla luce del sole, applicando creme antibiotiche o ammorbidenti, come da prescrizione. Esistono, inoltre, fattori che possono modificare il normale processo di cicatrizzazione e quindi opporsi ad un buon risultato finale: anomalie della vascolarizzazione e dell’innervazione, carenza di proteine, uso di cortisone o di farmaci anti-tumorali, fumo di tabacco, diabete. In questi casi si ricorre a nuova terapia chirurgica o a terapia laser che può correggere sia l’aspetto che il colore della cicatrice.

correzione cicatrici
cicatrici2
cicatrici3

Vuoi saperne di più?

foto-contatti